Per spingersi oltre i propri limiti

Share your story

Missione e Visione

Storia

Progettati e prodotti nei Paesi Bassi

Lavora con noi

NEO Smart video push your limits

FLUX Smart: a fully interactive direct drive

Team maschili

Team femminili

Altre discipline

Chantal Blaak

Peter Sagan

Competi e resta connesso

Allenamento del mese

Allenarsi in modalità isocinetica o isotonica

Missione e Visione

 


Sviluppiamo prodotti innovativi e di alta qualità che invogliano a spingersi oltre i propri limiti


 

Tacx è una società innovativa con una grande passione per lo sport e la tecnica. È proprio la passione lo spirito guida dell’organizzazione e la si può vedere in tutti i suoi reparti, dall’ufficio acquisti alla produzione, dallo sviluppo prodotti alla logistica.

Una società con spirito di iniziativa

 La costante ricerca di miglioramenti e innovazione caratterizza la società. Tacx è sempre pronta ad accettare nuove sfide ed è in grado di individuare e spingersi oltre i propri limiti poiché tutto viene fatto in-house. Il risultato di tutto ciò è una produzione centralizzata, prodotti innovativi e progettazioni all’avanguardia.

 Sviluppo in-house

Il principale punto di forza della società risiede nel fatto che praticamente tutto viene progettato e realizzato internamente. Vengono sviluppate le idee dei prodotti, le quali sono ottimizzate, testate e messe in produzione rapidamente. Dalla progettazione agli stampi, fino alla produzione finale; il tutto sotto lo stesso tetto. In questo modo siamo in grado di garantire prodotti di alta qualità.

Un’azienda sempre rivolta all’innovazione

Il 1 maggio 1957 a Wassenaar (Olanda) nasce Tacx, un negozio di biciclette e officina di riparazioni. Nel ‘64, venne avviata la produzione di tubi di scarico per ciclomotori, il primo passo verso un futuro di grandi cose. Già in questi primi tempi, i vari componenti venivano prodotti internamente poiché in questo modo risultavano essere migliori e più redditizi. Con questa modalità di lavoro Tacx introduce l’idea del ‘si può sempre migliorare’, ancora ben radicata nella società. Nel ‘69, il negozio di biciclette di città si trasforma in una piccola fabbrica nella zona industriale.

I rulli e il primo trainer indoor da bicicletta
Nel 1972 Tacx inizia a produrre cilindri per rulli. In quel periodo, il mercato era piuttosto piccolo, ma Tacx conosceva personalmente i ciclisti professionisti olandesi e si era posta l’obiettivo di aiutarli a migliorare. Nel 1987 viene aperta l’attuale sede della fabbrica, che vanta una superficie di 10.000 metri quadrati. Tra le altre cose, la società investe ulteriormente in sistemi di automazione e nell’uso di robot per la saldatura. Tacx fu una delle prime società olandesi ad investire in un robot per l’atomizzazione.

Oltre ai rulli, Tacx introduce anche dei trainer indoor da bicicletta e dei portabiciclette per automobili. Successivamente, l’offerta si arricchisce con borracce e attrezzi.

Lo sviluppo del trainer interattivo
Circa nel 2000, Tacx è la prima società a collegare l’elettronica di un computer ai trainer da bicicletta. Nasce così un’idea completamente nuova dell’allenamento. Su uno schermo vengono visualizzati dati relativi alla velocità, potenza, cadenza, battito cardiaco e non solo. Esso permette anche ai consumatori di utilizzare il proprio computer per pedalare in mondi virtuali e partecipare a corse online contro avversari di tutto il globo. Dopo qualche tempo, viene aggiunta la possibilità di pedalare su piste e in gare leggendarie e, nel 2013, vengono introdotte le app e il Cloud.

Introduzione della serie Smart
L’introduzione della serie Smart nel 2014 non è altro che uno dei tanti passi da gigante nello sviluppo di Tacx. I trainer Smart innovativi e interattivi comunicano tramite ANT+ e Bluetooth, funzionano con le applicazioni Tacx su tablet e smartphone e si connettono a software di terzi. Ricevere, raccogliere e condividere i propri dati non è mai stato così facile.

L’unica vera trasmissione diretta
Subito dopo aver sviluppato la serie Smart, Tacx introduce l’unica vera trasmissione diretta. NEO nasce dall’esigenza di rispondere alle richieste insoddisfatte del mercato e dallo sviluppo di nuove tecnologie. Questo trainer non ha trasmissioni fisiche, il che lo rende molto accurato, realistico, potente e silenzioso. Un anno dopo, nel 2016, il trainer viene dotato della ‘sensazione su strada’, che consente di simulare in modo molto accurato le vibrazioni della superficie stradale.

Pedala e corri realisticamente con un solo prodotto
Parallelamente allo sviluppo della serie Smart e NEO, Tacx introduce quello che, ai loro occhi, è un trainer perfettamente realistico. Magnum è il primo tapis roulant sul quale è possibile pedalare in completa libertà, per provare la sensazione di una vera discesa, come nel mondo reale. Le novità di questo trainer sono, tra le altre, il controllo automatico della velocità, il doppio materiale del fondo, un motore a trasmissione diretta compatto e comunicazioni Smart.


Ciò che nacque come un piccolo negozio locale di biciclette e riparazioni e un semplice produttore di rulli si è trasformato in un marchio conosciuto a livello internazionale, che sviluppa e offre prodotti innovativi per atleti in oltre 80 paesi.

Progettati e prodotti nei Paesi Bassi


Gli articoli Tacx vengono pensati, ottimizzati e prodotti rapidamente. Il punto forte dell’azienda è progettare e produrre tutto sotto lo stesso tetto. Questo ci consente di garantire una qualità eccellente.

 

Lavora con noi

Gli oltre 120 dipendenti di Tacx lavorano in stretta collaborazione per sviluppare e realizzare prodotti tecnologicamente avanzati, in un ambiente stimolante dove l’apprendimento e il desiderio di spingersi oltre i limiti sono di fondamentale importanza. Lavorando a Tacx, si affrontano sfide con i propri colleghi alla continua ricerca di modi per migliorare sé stessi e i prodotti.

Desideri far parte di uno dei nostri team? Condividi la stessa passione per l’innovazione? Forse una delle posizioni elencate qui sotto è adatta a te, oppure invia la tua candidatura

Posizioni presso Tacx
Al momento non ci sono offerte disponibili.

Team maschili

Spinti dalla passione per il ciclismo, desideriamo stare a fianco di molti professionisti e team. Lavorando a stretto contatto con loro, inoltre, riusciamo a sviluppare prodotti dagli standard più elevati. I nostri prodotti sono ottimizzati e le loro caratteristiche vengono migliorate in base al feedback dei professionisti. Siamo partner tecnico di sette team maschili del WorldTour: BORA-Hansgrohe, Lotto-Soudal, Katusha-Alpecin, Quick Step Floors, Astana, LottoNL-Jumbo e EF – Drapac p/b Cannondale.

I ciclisti possono così migliorare la loro resistenza e la potenza grazie a NEO Smart. Immagina per quante ore di allenamento indoor, riscaldamento e raffreddamento è stato usato il nostro trainer. I ciclisti professionisti usano il Deva. Questo portaborraccia ha dimostrato le sue ottime caratteristiche di presa in molte gare, anche sul selciato! Ogni team ha un colore che si abbina perfettamente con le bici. Tacx fornisce a ogni team le borracce ufficiali del team, progettate in collaborazione con il team stesso. Tacx conferisce grande importanza alla manutenzione della bici. Questo è il motivo per cui i meccanici puliscono, riparano e lubrificano le bici nel Tacx Spider Team. Questo cavalletto di riparazione è ottimizzato secondo i loro feedback. Tacx è anche partner tecnico di sei team Pro Continental: Cofidis, Direct-Energie, Roompot Orange Cycling, Topsport Vlaanderen-Baloise, UHC Pro Cycling e Wanty – Groupe Gobert. Siamo inoltre impegnati in collaborazioni tecniche con progetti continentali per sostenere i giovani ciclisti: Peter Sagan Academy e Alberto Contador Foundation.

Team femminili

Spinti dalla passione per il ciclismo, desideriamo stare a fianco di molti professionisti e team. Lavorando a stretto contatto con loro, inoltre, riusciamo a sviluppare prodotti dagli standard più elevati. I nostri prodotti sono ottimizzati e le loro caratteristiche vengono migliorate in base al feedback dei professionisti. Siamo partner tecnico di Boels-Dolmans Cycling Team, WaowDeals Pro Cycling e Wiggle High5 Pro Cycling.

Le cicliste affinano la tecnica sul Tacx Booster. Grazie a questo trainer indoor possono sottoporsi a sessioni di allenamento in modo mirato ed efficiente senza, per esempio, le interruzioni del traffico. Le cicliste di WM3 Procycling si allenano su Satori Smart per rimanere in forma e migliorare le loro prestazioni. I ciclisti professionisti usano il Deva. Questo portaborraccia ha dimostrato le sue ottime caratteristiche di presa in molte gare, anche sul selciato! Ogni team ha un colore che si abbina perfettamente con le bici. Tacx fornisce a ogni team le borracce ufficiali del team, progettate in collaborazione con il team stesso. Tacx conferisce grande importanza alla manutenzione della bici. Questo è il motivo per cui i meccanici puliscono, riparano e lubrificano le bici nel Tacx Spider Team. Questo cavalletto di riparazione è ottimizzato secondo i loro feedback.

Altre discipline

Spinti dalla passione per il ciclismo, desideriamo stare a fianco di molti professionisti e team. Lavorando a stretto contatto con loro, inoltre, riusciamo a sviluppare prodotti dagli standard più elevati. I nostri prodotti sono ottimizzati e le loro caratteristiche vengono migliorate in base al feedback dei professionisti. Tacx è anche partner tecnico per il triathlon di Sebastian Kienle e del BMC-Vifit Sport Pro Triathlon Team gestito da Uplace. E di quattro team continentali: SEG Racing, Team Véloconcept (maschile e femminile), Metec Continental Cyclingteam e Cyclingteam Jo Piels. Tre team di ciclocross: Marlux-Napoleon Games, Pauwels-Vastgoedservice e Telenet-Fidea. Tacx è anche partner tecnico del team di pattinaggio Team4Gold.

Chantal Blaak 

Chantal Blaak, nata il 22 ottobre 1989 a Berkel en Rodenrijs, è una ciclista olandese che gareggia con la Boels–Dolmans Cycling Team. La sua passione per il ciclismo iniziò quando partecipò alla Rabo Dikke Banden Race, una gara olandese su normale bicicletta per i ragazzini tra i 7 e i 12 anni. Salì sul podio per la prima volta nel 2009 arrivando seconda al Campionato nazionale olandese su strada e prima ai Campionati europei di ciclismo su strada per gli under 23.

Nel 2014 e nel 2016 raggiunse il successo internazionale vincendo la gara a cronometro di squadra ai Campionati del mondo di ciclismo su strada su strada UCI prima a Ponferrada (Spagna) e di nuovo nel 2016 a Doha (Qatar). Anche prima del Qatar, il 2016 era già stato un anno vittorioso per Chantal: aveva vinto il Giro van Drenthe e la Gand-Wevelgem, partecipando all’ultima per il suo attuale team, il Boels-Dolman. Come vincitrice di questi campionati mondiali, indossò la maglia gialla al Giro delle Fiandre.

Anche il 2017 è stato un anno di successi per Chantal. Ha vinto il Campionato del mondo di ciclismo su strada su strada UCI a Bergen (Norvegia). A otto chilometri dal traguardo, si è staccata dal gruppo di testa. Il presidente dell’UCI David Lappartient e la prima ministra norvegese Erna Solberg le hanno consegnato la maglia iridata.

 

Peter Sagan

Peter Sagan, nato a Žilina il 26 gennaio 1990, è un ciclista slovacco del team BORA-Hansgrohe. Questo ciclista a tutto tondo è particolarmente forte negli sprint. Sagan ha avuto una brillante carriera nelle gare di ciclocross e mountain bike junior, dove ha vinto il campionato del mondo di mountain bike categoria junior nel 2008, prima di passare al ciclismo su strada. Sagan ha vinto la classifica a punti nel Tour de France nel 2012, 2013, 2014, 2015 e nel 2016 conquistandosi il titolo di primo ciclista ad essersi aggiudicato la classifica nei suoi primi cinque tentativi. Oltre a ciò, e ad altre prestigiose vittorie, è diventato campione del mondo nel 2015, 2016 e 2017.

A parte questi importanti risultati, Sagan è molto coinvolto nel ciclismo su strada in Slovacchia, Israele e Polonia. Il suo obiettivo è quello di stimolare e aiutare i giovani talenti ad entrare a far parte di un team di professionisti, il che è una sfida ancora più grande in questi paesi rispetto a quelli in cui il ciclismo è uno sport molto popolare, come l’Olanda. Per questo motivo, Sagan è l’ambasciatore del Cycling Academy Team, una squadra di ciclisti Pro Continental con licenza israeliana, fondata nel 2015 e gestita dall’ex ciclista professionista Ran Margaliot. La squadra ha conquistato la sua prima vittoria alla 4° tappa del Tour d’Azerbaijan, quando Danial Turek fu il primo a tagliare il traguardo.

 

Tacx gear Pro Team BORA-Hansgrohe

Competi e resta connesso

Tacx offre due modi per condividere le proprie performance e gareggiare online contro altri ciclisti nel mondo.

Corse Multiplayer
Multiplayer consente di correre su Web in tempo reale nei mondi virtuali Tacx. Vuoi prendere parte alla gara? Controlla il calendario qui o organizzane una tu stesso!

BikeNet
BikeNet è un database online in cui è possibile archiviare e condividere le proprie esperienze outdoor e indoor e i risultati ottenuti. Basta caricare le proprie prestazioni di una corsa svolta nei mondi virtuali, Tacx Film o un programma di allenamento (Catalyst) direttamente su BikeNet, in modo che gli altri possano vederle e confrontarle con i propri punteggi. È inoltre possibile caricare le corse in outdoor registrate con un dispositivo GPS, in modo che altre persone possano scaricarle e cercare di ottenere tempi migliori.

Allenamento del mese

Aprile 2018

Secondo molti corridori, la cronometro a squadre è la forma più impegnativa del ciclismo. In particolare perché, per permettere alla squadra di allentare lo sforzo, semplicemente non si può rimanere indietro. Diversamente dalla cronometro individuale, in cui si corre al livello di potenza più elevato e costante possibile, in questo tipo di corsa il livello di potenza varia molto di più. Anche la velocità è superiore, per cui quando è il proprio turno davanti, si corre al di sopra della propria potenza FTP. Terminato il proprio turno, si cala la potenza per lasciar sfilare gli altri corridori, spostandosi in coda alla squadra. Questa operazione si svolge a una marcia inferiore e, di solito, dalla sella. Se la tirata è stata semplicemente troppo prolungata o superiore al proprio livello, questa breve fuga in particolare provoca parecchio dolore, perché non è ancora avvenuto il recupero.

Poi c’è una lunga parte in scia ai propri compagni di squadra. Si corre al di sotto della propria FTP e si può recuperare un po’ fino a quando si dovrà ripetere la prestazione, al proprio turno di lanciarsi nella tirata. Una volta in testa, il trucco sta nel mantenere la stessa velocità. Un’accelerazione è disastrosa per il resto della squadra e un rallentamento incide negativamente sul tempo finale. Per distribuire equamente gli sforzi, i corridori più deboli effettuano tirate più brevi, mentre i più forti eseguono tirate più lunghe, trainando un lento aumento del ritmo.

L’allenamento di questo mese simula una cronometro a squadre. Un esercizio particolaremente duro!

Esecuzione
La fase di riscaldamento è più intensiva del solito. L’allenamento è immediatamente energico. Si inizia come se si fosse l’ultimo della fila. Ci si lancia subito a gran velocità: in pratica si corre all’85% della propria potenza FTP. Dopo 2 minuti si accelera fino al 100% FTP per 30 secondi (ponendosi in seconda posizione). Quindi, segue una tirata di 30 secondi al 130% FTP. Quindi si va a ruota libera per 10 secondi e poi si effettua uno sprint di 6 secondi al 250% della propria FTP. Quindi, si rientra in ultima posizione all’85%. In base al proprio livello, si effettua un numero maggiore o minore di intervalli.

E ora, non si deve restare indietro, ovviamente!

Scaricare l’allenamento del mese (TTS)
 Principiante
 Intermedio

 Esperto

Scaricare l’allenamento del mese (PDF)
Principiante
Intermedio
Esperto

È il tuo primo allenamento del mese?
1) fai il test per stabilire il tuo livello e
2) prova l’allenamento prescelto (principiante, intermedio, esperto) importando il Software Tacx Trainer (TTS) corrispondente. Guarda il 
video di istruzione.

Storia dell allenamento del mese >

 


Nota: È richiesto il software TTS avanzato (verifica la versione in TTS, angolo giallo in alto a sinistra).

Nota: tutti gli esercizi disponibili su questo sito sono esemplificativi. Non siamo quindi in grado di personalizzare gli esercizi in base a ciascun utente. Se un esercizio è troppo difficile, riduci la pendenza di un’unità (posizione o grado). Se è troppo facile, aumenta la pendenza di un’unità (posizione o grado). Ti raccomandiamo di leggere tutte le informazioni sui principi dell’allenamento contenute in questo sito. Quando riprendi ad allenarti dopo un periodo di inattività, soffri di pressione alta o di altri problemi di salute, consulta il tuo medico prima di iniziare un regime di allenamento.
.

Allenarsi in modalità isocinetica o isotonica

È difficile allenarsi per una pedalata uniforme. È altrettanto difficile costruire la potenza della pedalata allenandosi secondo un elevato valore di watt e a una bassa cadenza. È per questo che abbiamo sviluppato le modalità isotonica e isocinetica per il trainer NEO, nell’app Tacx Utility. Ne illustreremo il funzionamento.
Occorre aprire la Testing Dashboard nell’app Tacx Utility e abilitare la modalità Isotonic oppure Isokinetic.

Modalità isotonica
La modalità Isotonic sarà utile per applicare la stessa forza alla pedalata. Abilitare questa modalità e poi selezionare una resistenza compresa tra 0 e 100%. A una maggiore percentuale di resistenza, corrisponderà una maggiore tensione muscolare da imprimere alla pedalata. Questa modalità contribuirà a costruire la potenza.

Modalità isocinetica
Grazie alla modalità Isokinetic, è possibile mantenere la stessa velocità, indipendentemente dalla forza impressa nella pedalata. Il trainer NEO non consentirà di superare la velocità impostata all’inizio dell’allenamento. Quando si abilita la modalità Isokinetic, sarà possibile impostare un limite di velocità compresa tra 16 e 30 chilometri orari. Dopo l’impostazione, NEO aumenta la resistenza se si tende a oltrepassare la velocità prefissata. In tale modalità, l’allenamento avviene sempre a una velocità prefissata e quindi a una cadenza constanta. Quindi è improbabile sforzare eccessivamente i muscoli.